Conosci la tua scuola

L'anno scolastico è suddiviso in due parti: Un primo trimestre ed un secondo pentamestre. Le lezioni curriculari sono organizzate al mattino su 5 giorni settimanali, dalle 7,50 alle 14,15 in moduli formativi di 55 minuti intervallati da due pause di 10 minuti. Due moduli settimanali sono inseriti in orario differenziandosi per corso in modo da approfondire meglio le specificità di ciascun indirizzo.

Un modulo settimanale, modulo interclasse, verrà svolto non rispettando il gruppo classe ma mischiando i ragazzi di classi parallele per svolgere attività di recupero o sostegno, progetti didattici particolari, approfondimenti specifici.

Nelle prime giornate di scuola si attuano iniziative con gli alunni delle classi prime per favorire:

  1. l'inserimento nella nuova realtà scolastica
  2. la conoscenza del regolamento interno di istituto del patto di corresponsabilità che hanno firmato, degli organi collegiali e della loro funzione, delle norme di sicurezza.
  3. la presentazione delle attività curriculari ed extra curriculari del PTOF cui i ragazzi possano dare la loro adesione.

Nel primo trimestre vengono attivate iniziative extrascolastiche per gli alunni delle classi prime che trovano difficoltà nel passaggio di ordine di scuola.

  1. Tutoraggio attraverso uno specifico progetto di orientamento sul metodo di studio con lo scopo di rafforzare la fiducia nei confronti dell'istituzione scolastica, combattere il disagio e prevenire la dispersione.
  2. Iniziative specifiche per gli studenti stranieri realizzati attraverso corsi di rinforzo linguistico e attività di supporto. Sono attivati i progetti di italiano Lingua due base e avanzato ( per l'apprendimento della lingua italiana).

Attività di recupero e sostegno sono svolte in orario mattutino, con modalità diverse, a cura dei docenti curriculari e nel pomeriggio attraverso specifici corsi di recupero all'inizio del secondo pentamestre.

Vengono svolti anche corsi di recupero estivo, nei mesi di giugno e luglio, in caso di sospensione del giudizio dello studente.

E' attivo presso l'istituto il CIC (centro informazione e consulenza) che si occupa della promozione del benessere attraverso l'ascolto e l'accoglienza del disagio nei giovani durante il loro cammino di crescita. In particolare assieme ai ragazzi si affrontano i temi evolutivi facilitando lo sviluppo delle proprie capacità relazionali e la comunicazione con l'esterno. Al CIC si può accedere liberamente e gli insegnanti, specializzati in counselling gestiscono lo sportello, ascoltano le richieste e i bisogni dei ragazzi, offrono consulenza e fanno eventualmente, in caso di necessità, da tramite con i servizi del territorio.

L'istituto cerca di prevenire, per quanto possibile, atteggiamenti di bullismo e di cyberbullismo. L'attività è orientata soprattutto alle classi del biennio e consta di diversi incontri con esperti dei settori più diversi come forze dell'ordine, esperti delle ASL, avvocati, medici che svolgono attività informative e formative-pratiche e simulate per aiutare i ragazzi a prendere conoscenza dei loro comportamenti e di quelli che sono comportamenti deviati.

L'istituto svolge anche attività per prevenire le dipendenze. Di particolare rilevanza sono gli incontri con giovani e non che sono riusciti a superare la condizione di dipendenza grazie all'aiuto di associazioni ed esperti e possono ora dirsi pienamente reinseriti nella vita sociale.

Nell'ambito dell'autonomia progettuale, per favorire il successo formativo degli studenti, si organizzano percorsi personalizzati per gli studenti provenienti da altri istituti scolastici tesi al recupero in itinere delle conoscenze e delle abilità necessarie ad affrontare proficuamente le prove integrative per quelle discipline di cui non si dispone della promozione.

In stretta collaborazione con le famiglie, i servizi socio sanitari e gli enti del terzo settore, l'istituto , con uno specifico gruppo di lavoro (GLHI) opera per la piena integrazione degli alunni con disabilità predisponendo piani educativi personalizzati collocati all'interno del progetto di vita di ciascuno di essi.

Attraverso l'uso delle nuove tecnologie si cerca di stimolare al meglio il coinvolgimento degli stessi alunni al fine di un loro maggior coinvolgimento nella vita della classe.

Inoltre vi sono molti altri  progetti 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie